IN DUE MESI DI LOCKDOWN FORZATO PERSI QUASI 4,4 MILIARDI DI LITRI DI CONSUMI

Avevamo anticipato su FIGISC ANISA NEWS N. 004/2020 del 27 aprile le seguenti considerazioni sulle conseguenze del prolungato lockdown del Paese sui consumi di carburanti: “Per il mese di aprile, secondo UNIONE PETROLIFERA ‘le prime stime … per benzina e gasolio per il trasporto passeggeri indicano un calo del 75%, rispetto allo stesso mese dello scorso anno, mentre per il gasolio destinato al trasporto merci di quasi il 50%’. Il che, aggiungendovi anche una stima sui consumi di gpl, dovrebbe sviluppare un computo di 2,556 miliardi di litri contro i 3,933 dell’aprile 2019 (consumi sommati benzina, gasolio e gpl), con un deficit di 2,556 miliardi di litri e del 64,99 %. La perdita per due mesi, pertanto, sarebbe dell’ordine di 4,337 miliardi di litri, ossia del 9,2 % sui volumi di consumi calcolati dal MiSE per l’anno 2019.

Previsioni invero del tutto confermate dalla pubblicazione da parte del MiSE in data 14.05 dei consumi provvisori per il mese di aprile.

Nel confronto col mese di aprile 2019, infatti, i consumi totali di benzina, gasolio e gpl, sono calati di circa 2,596 miliardi di litri (da 3,972 a 1,376) e del 65,37 %; i consumi di gasolio hanno perduto 1,644 miliardi di litri (da 2,678 a 1,034) e 61,38 punti percentuali, quelli di benzina sono caduti di 771 milioni di litri (da 1.045 a 274) e di 73,76 punti percentuali e quelli di gpl hanno perso 182 milioni di litri (da 249 a 67) ed il 72,99 %.

Le perdite rispetto ad aprile 2019 nel circuito della rete ammontano a 1,634 miliardi di litri (da 2,351 a 0,717) ed a 69,49 punti percentuali per la somma di benzina e gasolio, e, nel dettaglio, la benzina perde 585 milioni di litri (da 799 a 213) e 73,30 punti percentuali, il gasolio cala di 1.049 milioni di litri (da 1.553 a 504) e del 67,53 %; nel circuito extrarete sono andati persi 781 milioni di litri (da 1.371 a 591) ed il 56,91 % per la somma di benzina e gasolio, e, sempre in dettaglio, il calo della benzina è di 185 milioni di litri (da 246 a 61) e di 75,27 punti percentuali, mentre quello del gasolio è pari a 595 milioni di litri (da 1.125 a 530) ed al 52,89 %.

Nel confronto col dato progressivo gennaio-aprile 2019, i consumi totali di benzina, gasolio e gpl, sono calati di circa 4,331 miliardi di litri (da 15,167 a 10,837) e del 28,55 %; i consumi di gasolio hanno perduto 2,814 miliardi di litri (da 10,347 a 7,533) e 27,20 punti percentuali, quelli di benzina sono diminuiti di 1.238 milioni di litri (da 3.872 a 2,633) e di 31,99 punti percentuali e quelli di gpl hanno perso 278 milioni di litri (da 949 a 671) ed il 29,31 %.

I decrementi rispetto ad aprile 2019 nel circuito della rete ammontano a 2,694 miliardi di litri (da 8,903 a 6,208) ed a 30,26 punti percentuali per la somma di benzina e gasolio, e, nel dettaglio, la benzina perde 927 milioni di litri (da 2.974 a 2.046) e 31,18 punti percentuali, il gasolio cala di 1.767 milioni di litri (da 5.929 a 4.162) e del 29,80 %; nel circuito extrarete sono andati persi 1.359 milioni di litri (da 5.316 a 3.957) ed il 25,56 % per la somma di benzina e gasolio, e, sempre in dettaglio, il calo della benzina è di 311 milioni di litri (da 898 a 587) e di 34,66 punti percentuali, mentre quello del gasolio è pari a 1.047 milioni di litri (da 4.418 a 3.370) ed al 23,71 %.

In sintesi, se nel mese di marzo, con un lockdown ancora incompleto, la perdita sullo stesso mese del 2019 è stato nell’ordine del 45 %, ad aprile tale perdita è stata del 65 %in tutto, 1,781 miliardi di litri a marzo più 2,596 miliardi di litri ad aprile, fanno 4,377 miliardi di litri effettivi nel bimestre contro i 4,337 miliardi di litri da noi previsti (een passant, 3,295 miliardi di euro in meno di accise ed IVA sulle accise, più l’IVA sul prezzo industriale).

E sempre in tema di vendite, i dati MiSE del primo trimestre pubblicati il 20.05, evidenziano,  nel confronto tra il 2020 ed il 2019 solo per il periodo gennaio-marzo, nel particolare contesto del lockdown imposto al Paese dalla epidemia COVID-19 le seguenti grandezze significative:

  • le vendite complessive di benzina, gasolio e gplnel periodo gennaio-marzo 2020 sono pari a 8,247 miliardi di litri contro i 9,767 dello stesso periodo 2019, con una variazione negativa assoluta di -1.519,9 milioni di litri ed una variazione di -15,56 punti percentuali;
  • le vendite complessive di benzina, gasolio e gplnel periodo gennaio-marzo 2020 nel circuito della rete sono pari a 4,605 miliardi di litri contro i 5,441 dello stesso periodo 2019, con una variazione negativa assoluta di -835,9 milioni di litri ed una variazione di -15,36 punti percentuali;
  • le vendite complessive di benzina, gasolio e gplnel periodo gennaio-marzo 2020 nel circuito extrarete sono pari a 3,642 miliardi di litri contro i 4,326 dello stesso periodo 2019, con una variazione negativa assoluta di -683,9 milioni di litri ed una variazione di -15,81 punti percentuali;
  • le vendite complessive di benzina e gasolio nel periodo gennaio-marzo 2020 nel circuito della rete – segmento rete ordinariasono pari a 4,145 miliardi di litri contro i 4,854 dello stesso periodo 2019, con una variazione negativa assoluta di -708,4 milioni di litri ed una variazione di -1,60 punti percentuali;
  • le vendite complessive di benzina e gasolio nel periodo gennaio-marzo 2020 nel circuito della rete – segmento rete autostradalesono pari a 189,7 milioni di litri contro i 272,5 dello stesso periodo 2019, con una variazione negativa assoluta di -82,8 milioni di litri ed una variazione di -30,39 punti percentuali;
  • le vendite complessive di benzina, gasolio e gplnel periodo gennaio-marzo 2020 sono ripartite secondo le seguenti quote: benzina 22,32 % [nello stesso periodo 2019 pari al 22,73 %], gasolio 70,33 % [nello stesso periodo 2019 pari al 70,11 %], gpl 7,35 % [nello stesso periodo 2019 pari al 7,16 %];
  • le vendite complessive di benzinanel periodo gennaio-marzo 2020 sono ripartite secondo le seguenti quote: rete 72,47 % [nello stesso periodo 2019 pari al 70,69 %], extrarete 27,53 % [nello stesso periodo 2019 pari al 29,31 %];
  • le vendite complessive di gasolionel periodo gennaio-marzo 2020 sono ripartite secondo le seguenti quote: rete 51,74 % [nello stesso periodo 2019 pari al 51,94 %], extrarete 48,26 % [nello stesso periodo 2019 pari al 48,06%];
  • le vendite complessive di gplnel periodo gennaio-marzo 2020 sono ripartite secondo le seguenti quote: rete 44,60 % [nello stesso periodo 2019 pari al 45,04 %], extrarete 55,40 % [nello stesso periodo 2019 pari al 54,96 %];
  • le vendite complessive di benzina, gasolio e gplnel periodo gennaio-marzo 2020 sono ripartite secondo le seguenti quote: rete 55,84 % [nello stesso periodo 2019 pari al 55,71 %], extrarete 44,16 % [nello stesso periodo 2019 pari al 44,29 %];
  • le vendite complessive sommate di benzina e gasolio nel circuito della retenel periodo gennaio-marzo 2020 sono ripartite tra i segmenti secondo le seguenti quote: rete ordinaria 95,62 % [nello stesso periodo 2019 pari al 94,68 %], rete autostradale 4,38 % [nello stesso periodo 2019 pari al 5,32 %].

I dati, per prodotti, in rete ed extrarete, su base regionale e provinciale, contenuti nella nostra  pubblicazione NEWSLETTER VENDITE CONSUMI N. 081/2020 del 30.05, sono scaricabili e consultabili in formato PDF cliccando col mouse sul titolo seguente:

NEWSLETTER VENDITE_081_2020_DATI_PROV_GEN_MAR_2020_VS_2019