VENDITE PROGRESSIVE A NOVEMBRE 2018: +2,81 % SU GEN-NOV 2017

Dai dati provvisori pubblicati sul Bollettino Petrolifero del MiSE, le vendite complessive di benzina, gasolio e gpl sul progressivo gennaio-novembre 2018 assommano a 37,797 miliardi di litri contro i 36,764 dello stesso periodo del 2017, con un incremento di 2,81 punti percentuali [+1,66 % sul periodo gennaio-novembre 2015 (37,181 miliardi di litri)].

In incremento di un +0,26 % risultano le vendite di benzina [8,906 miliardi di litri contro 8,883, (-5,80 % sullo stesso periodo del 2015, in cui le vendite erano pari a 9,455 miliardi di litri)], il gasolio segna una crescita di 4,42 punti percentuali [26,207 miliardi di litri contro 25,098 (+4,36 % sul 2015, 25,112 miliardi di litri)], mentre le vendite di gpl registrano una flessione di 3,55 punti percentuali [2,685 miliardi di litri contro i 2,784 del periodo gennaio-novembre 2017 (+2,70 % sul 2015, 2,614 miliardi di litri)].

Le quote sul totale delle vendite nel periodo risultano del 69,33 % per il gasolio, del 23,56 % per la benzina e del 7,10 % per il gpl (nello stesso periodo dell’anno antecedente erano, rispettivamente, pari al 68,27 %, al 24,16 % ed al 7,57 % e nel periodo gennaio-novembre 2015, rispettivamente, il 67,54, il 25,43 % ed il 7,03 %).

In calo risultano le vendite complessive dei tre prodotti nella rete, con una flessione pari a 0,48 punti percentuali [21,640 miliardi di litri contro 21,743 dell’anno precedente (sul 2015 -4,57 %, 22,677 miliardi di litri)]; nel dettaglio, flettono sia la benzina, di un -2,82 % [6,394 miliardi di litri contro 6.580 (-11,76 %, 7.246 miliardi di litri)], che il gpl di un -2,65 % [1,264 miliardi di litri contro 1,299 (-7,66 % sul 2015, 1,369 miliardi di litri)], mentre aumenta moderatamente il gasolio in misura di un +0,84 % [13,981 miliardi di litri contro 13,865 (ma invece -0,57 % sul 2015, 14,062 miliardi di litri)].

In aumento, per contro, le vendite nel circuito extrarete, con un incremento di ben 7,57 punti percentuali [16,158 miliardi di litri contro 15,021 del periodo gennaio-novembre 2017 (e con un +11,40 % sul 2015, 14,504 miliardi di litri)]; in dettaglio, crescono sia la benzina, di un +0,97 % [2,512 miliardi di litri contro 2,303 (+13,74 % sul 2015, 2,208 miliardi di litri)], che, in misura di molto maggiore, il gasolio, con un +8,84 % [12,225 miliardi di litri contro 11,233 (+10,63 % sullo stesso periodo 2015, 11,051 miliardi di litri)], con in controtendenza solo il gpl, che flette di 4,33 punti percentuali [1,421 miliardi di litri contro 1,485 (ma +14,09 % sul 2015, 1,245 miliardi di litri)].

La ripartizione percentuale tra rete ed extrarete per la somma dei tre prodotti è pari nel periodo da gennaio a novembre 2018, rispettivamente, al 57,25 % ed al 42,75 % (nel medesimo periodo 2017 le quote erano del 59,14 % e del 40,86 %, nel medesimo periodo 2015 del 60,99 % e del 39,01 %); nel dettaglio dei prodotti, la benzina registra il 71,80 % delle vendite nella rete ed il 28,20 % in extrarete (nello stesso periodo dell’anno precedente le quote erano del 74,08 % e del 25,92 %, nel 2015 del 76,74 % e del 23,36 %); le vendite di gasolio sono divise tra rete al 53,35 % ed extrarete al 46,65 (55,24 % e 44,76 % nello stesso periodo del 2017, nello stesso periodo del 2015 del 56,00 % e del 44,00 %); le vendite di gpl sono ripartite al 47,09 % nella rete ed al 52,91 % in extrarete (a gennaio-novembre 2017 le quote erano del 46,65 % e del 53,35 %, nel gennaio-novembre 2015 del 52,37 % e del 47,63 %).

Nella rete, distinguendo tra rete stradale ordinaria e rete autostradale, si registrano i seguenti dati: in rete ordinaria le vendite sommate di benzina e gasolio aumentano di un +0,11 % [19,149 miliardi di litri contro 19,127 del periodo gennaio-novembre 2017 (-3,23 sul 2015, 19,787 miliardi di litri)], tra cui, distinguendo tra i due prodotti, quelle di benzina calano di 2,56 punti percentuali [6,164 miliardi di litri contro 6,325 (del -11,37 % sul 2015, 6,955 miliardi di litri)] e quelle di gasolio aumentano di un +1,43 % [12,985 miliardi di litri contro 12,802 (del +1,19 % sul 2015, 12,833 miliardi di litri)]; nella rete autostradale il trend negativo continua con un calo complessivo pari ad un -6,85 % [1,227 miliardi di litri contro 1,317 del corrispondente periodo del 2017 (di ben -19,33 % sul 2015, 1,521 miliardi di litri)], in cui la benzina perde un -9,43 % [230 milioni di litri contro 254 (del -21,01 % sul 2015, 292 milioni di litri)] ed il gasolio un -6,23 % [996 milioni di litri contro 1,063 miliardi (del -18,93 % sullo stesso periodo del 2015, 1,229 miliardi di litri)].

Le vendite sommate di benzina e gasolio di tutta la rete si distribuiscono per il 93,98 % nella rete ordinaria e per il 6,02 % in quella autostradale (nel periodo gennaio-novembre 2017 le quote erano, rispettivamente, del 93,56 % e del 6,44 %, nel periodo gennaio-novembre 2015 erano del 92,86 % e del 7,14 %).